velosport borgonovese

VELOSPORT BORGONOVESE

LE NOSTRE METE EUROPEE !!!!!!

-2003 BORGONOVO ROMA
-2004 BORGONOVO VIENNA
-2005 BORGONOVO SAN GIOVANNI ROTONDO
-2006 BORGONOVO PARIGI
-2007 BORGONOVO TOUR SARDEGNA
-2008 BORGONOVO PRAGA
-2009 BORGONOVO BARCELLONA
-2010 BORGONOVO BUDAPEST
-2011 BORGONOVO MILAZZO
-2012 BORGONOVO CANTERBURY
-2013 BORGONOVO SARAJEVO
-2014 BORGONOVO TOUR CORSICA
-2015 BORGONOVO CRACOVIA
-2016 GIRO DEI TRE MARI (Adriatico Jonio Tirreno)
-2017 BORGONOVO AMSTERDAM

BORGONOVO AMSTERDAM TOUR 2017


GPSies - BORGONOVO-BELLINZONAGPSies - BELLINZONA-LUCERNAGPSies - LUCERNA-BELFORTGPSies - BELFORT-NANCY
GPSies - NANCY-BASTOGNEGPSies - BASTOGNE-WEERTGPSies - WEERT-AMSTERDAM
FOTO TOUR BORGONOVO AMSTERDAM


1°TAPPA BORGONOVO - BELLINZONA:Borgonovo Val Tidone, San Colombano al Lambro, Lodi, Paullo, Monza, Cantù, Como, Chiasso, Mendrisio, Lugano, Bellinzona (Km 177)
http://www.hotelliberty.ch/

2° TAPPA BELLINZONA - LUCERNA:  Bellinzona, Lodrino, Airolo, Passo del San Gottardo, Andermatt,Wassen, Erstfeld, Altdorf, Brunnen, Lucerna ( Km 170 ).
http://www.hotelalpha.ch

3° TAPPA LUCERNA - BELFORT: Lucerna, Neuenkirch, Nottwil, Zofingen, Aarburg, Olten, Laufelfingen, Sissach, Basilea, Baliersdorf, Belfort ( Km 159 ).
http://www.capucins-hotel.fr/fr/hotel-belfort-centre-ville-site-officiel.php#galerie-photos.php


4° TAPPA BELFORT - NANCY: Belfort, Giromagny, Saint Maurice Sur Moselle, Saint Etienne Les Remiremont,Geromenil, Epinal, Vincey, Bayon, Nancy ( Km 164).
http://www.hotel-castel.fr/

5° TAPPA NANCY - BASTOGNE: Nancy, Pont a Musson, Mars la Tour, Xivry Circourt, Longwy, Louftemont, Bastogne ( Km 182 ).
http://www.hotel-melba.eu/en/

6° TAPPA BASTOGNE - WEERT: Bastogne, Hohenfels, La Baraque de fraiture, Houssonloge, Hywaille, Sprimont, Liegi, Maastricht, Maaseik, Weert ( Km 164 ).
http://www.goldentulipweert.com/en/photos

7° TAPPA WEERT - AMSTERDAM: Weert, Heindoven, ‘S Hertogenbosch, Waardemburg,  Nieuwegein, Amsterdam ( Km 168 ).
http://www.hotelabcoude.nl/en/index.html
Il 15° tour d’Europa  prevede la partenza sabato 17 Giugno ed arrivo ad Amsterdam venerdi 23 Giugno.Sabato 24 visita alla  città di Amsterdam. Rientro a Borgonovo  domenica 25 Giugno. Costo del viaggio che prevede sistemazione in hotel ½ pensione assistenza, ristori e viaggio di rientro € 800. Il team che affronterà il lungo viaggio verso Amsterdam sarà così composto: Maltauro Sergio, Mera Maurizio, Contini Vittorio, Barbieri Giulio, Cassi Marco, Facciotti Eugenio, Bugada Eleonora, Frasca Paola, Lolini Luigi, Lunni Luigi, Groppi Stefano, Tagliaferri Giuseppe, Testa Ivano, Verdi Riccardo, Massimini Mario.


BORGONOVO LERICI BORGONOVO 29/30 APRILE 2017



DALLE VALLI PIACENTINE AL MARE RISCOPRENDO LE VIE STORICHE
La passione per il cicloturismo resta sempre il punto di forza del Velosport Borgonovese. Nell’ultima trasferta abbiamo ripercorso un cammino storico che rappresenta un piccolo segmento della via Francigena. Tra le valli piacentine del Tidone,Trebbia, Arda, abbiamo risalito il p.sso del Pellizzone mt 1020 per sconfinare in territorio parmense e scendere in quel di Bardi confluenza delle valli Ceno e Noveglia, per ammirare la fortificazione posta su uno sperone di diaspro rosso un esempio di architettura militare in Emilia. Proseguendo raggiungiamo il p.sso di S. Donna 1000 mt valico al confine con la val di Taro e discesa a Borgotaro. In questo periodo la cittadina ospita il passaggio della Abbots Way ultratrail e ne approfittiamo per un saluto ad Elio Piccoli suo ideatore. Da qui affrontiamo la salita del p.sso Brattello un valico a 953 mt s.l.m. dell’appennino parmense, che collega la provincia di Parma a quella di Massa Carrara. Nell’area si sviluppa il complesso della foresta del Brattello. Iniziamo a respirare aria di mare. Lunga discesa di circa 14 km a Pontremoli, il comune più settentrionale della regione Toscana che sorge nell’alta valle del fiume Magra, alla confluenza con il torrente Verde all’estremità nord della regione storica conosciuta come Lunigiana. Qui il percorso si fa molto veloce fino ad Ameglia alle pendici del monte Caprione. Alcuni tornanti per raggiungere Montemarcello dal cui promontorio un panorama spettacolare sulla  baia di Lerici. Sono stati percorsi 215 km e il nostro itinerario continua attraversando La Spezia e risalendo verso l’entroterra nella valle di Vara fino a Varese Ligure. Famoso il suo castello dei Fieschi, zona attraversata anche dai monaci di san Colombano di Bobbio dove rimane anche traccia nella dedicazione delle chiese di Porciorasco e Ossegna. Dalla valle il nostro sguardo risale verso il cielo dove decine di pale eoliche svettano dal  monte Gottero che raggiungeremo in 15 km di salita fino al p.sso Cento Croci mt 1050. Fra le antiche storie, la piu conosciuta è quella che ricorda una banda di briganti che operava lungo il crinale appenninico e che avrebbe ucciso, durante le sue feroci scorrerie, piu di cento viandanti: da qui le corrispondenti cento croci messe come monito e rimaste nella denominazione del valico. Da visitare al p.sso Cento Croci , un imponente monumento ai Partigiani caduti nel corso della seconda guerra mondiale appartenenti alla “Brigata Cento Croci”. Una foto e giù in picchiata a Bedonia. La cittadina di Bedonia sorge ai piedi del monte Pelpi ed è attraversata  dal torrente Pelpirana. Nel territorio si trova il p.sso di Montevaccà mt 850 che affronteremo di seguito che collega la valle del Ceno a quella del Taro. La parte di territorio comunale che si estende nella Valceno è costellata da 72 frazioni fra le quali spiccano Ponteceno, Anzola, Selvola e Masanti. Molti sono i passi montani che presso il capoluogo locale, offrono panoramiche di grande suggestione e che consigliamo agli amanti della bicicletta. Tra i più noti vi sono il Passo del Bocco, il Paaso del Tomarlo, il Passo Colla, il Passo Segarino, il Passo Tabella, il Passo Cappelletta e quello delle Pianazze 950 mt nostra ultima fatica. Da qui ritorniamo in provincia di Piacenza lungo la Valnure attraversando Farini, Bettola e raggiungendo il punto iniziale del nostro anello Borgonovo Val Tidone per un totale di 400 km e un dsl di 5200 mt. Il tutto in circa 18 ore di pedalata. 
GPSies - BORGONOVO LERICI GPSies - Lerici Borgonovo

BORGONOVO PEDAVENA 20/21 MAGGIO 2017




















Nel programma 2017 è stato inserito il secondo appuntamento con la Fabbrica di Pedavena. Grazie al nostro tesserato Giuseppe Tagliaferri responsabile vendite del birrificio bellunese, abbiamo trovato il binomio giusto B&B bicicletta e birra. Il programma prevede una due giorni di ciclismo a 360°. Dalle pianure padane alle dolomiti bellunesi tutto e rigorosamente a pedali. La partenza in bici da Borgonovo sabato 20 maggio alle ore 7,00 bar jolly Attraversando le località di Cremona e Castel Goffredo raggiungeremo Peschiera del Garda, Da quì lungo tutta la gardesana orientale fino a Torbole. Una salita non troppo impegnativa al p.sso San Giovanni per raggiungere Rovereto. Dalla cittadina della quercia iniziamo la salita verso Sella Serrada 1200 mt nel comprensorio di Folgaria dove faremo tappa km 230. Il giorno successivo partenza da Folgaria ore 8,00 pedaleremo sull'altopiano di Lavarone ed Asiago, saliremo le scale di Primolano ed ultima fatica passo di Croce d'Aune mt 1020.Il passo è diventato celebre nella storia del ciclismo poiché, durante una competizione ciclistica negli anni 20 il vicentino Tullio Campagnolo ebbe delle difficoltà nel togliere la ruota posteriore della sua bicicletta a causa del tempo sfavorevole. Da quell'episodio è nata l'idea di un meccanismo che permettesse di smontare velocemente la ruota: il cosiddetto sgancio rapido fu brevettato nel 1930 e fu alla base della nascita della celebre azienda di componenti per bici, la Campagnolo, nata nel 1933.A ricordare quell'episodio esiste oggi sulla salita al passo un monumento a Tullio Campagnolo. Da Croce d'Aune discesa finale a Pedavena km 120 dove degusteremo le svariate birre prodotte nella famosa Fabbrica. Rientro in serata a Borgonovo con il pullman. Obbligo di iscrizione entro il 30/04/2017 versando una caparra di 50 euro.

GPSies - BORGONOVO FOLGARIAGPSies - FOLGARIA PEDAVENA



GIRO LAGO ISEO ENDINE 26/03/2017


Domenica 26 marzo tutti in sella per pedalare sulla ciclabile del lago d'Iseo e Endine. Il percorso di 100 km si snoda sul nuovo tracciato di Vello Toline per proseguire sul lago di Endine.Scollinando il colle di San Fermo giu in picchiata sulle torbiere di Sebino in Franciacorta. Un brindisi con le mille bollicine di Cà del Bosco e rientro a casa.Confermare in sede velosport entro il 22 marzo.Partenza da Borgonovo con automezzi alle ore 7,30.Per chi si volesse unire al nostro gruppo, il ritrovo sul lungolago ad Iseo alle ore 9.30.
GPSies - LAGO D'ISEO ENDINE


BENEDIZIONE DEL CICLISTA 12/03/2017

Come ogni anno il Velosport Borgonovese invita tutti i ciclisti per la tradizionale benedizione che apre le porte alla stagione 2017.Vi aspettiamo domenica 12 marzo dalle ore 9,30 presso il sagrato della chiesa di Vicomarino. La benedizione verrà impartita alle ore 10. Sarà allestito uno stand con prodotti locali e verranno premiate le associazioni più numerose.

PROGRAMMA CICLISTICO 2017

12/03       Benedizione del ciclista Vicomarino (FCI)
26/03       Giro del lago d'Iseo e Endine
09/04       G.F. Perini
16-17/04  Parcheggi di Pasqua
29-30/04  Borgonovo Lerici Borgonovo
25/04       Cicloraduno p.sso Guselli (FCI)
14/05       Una corsa per la vita
20-21/05  Borgonovo Pedavena
04/06       G.F. Zavattarello
04/06       Cicloraduno Podenzano (FCI)
17-26/06  Borgonovo Amsterdam
03/09        G.F. Scott
24/09       Palio del Fungo


VALTIDONE TREKKING TRAIL MTB



Scoprire l'alta Valtidone con i suoi sentieri più suggestivi che circondano la diga di Trebecco. Ecco un percorso che attraversa i comuni di Nibbiano, Pecorara,Romagnese, Zavattarello e Caminata. Adatto agli amanti del trekking mtb e palestra per chi in montagna piace correre il trail. Molto impegnativo con i suoi 43 km e quasi 2300 mt dsl ma impagabile da un punto di vista paesaggistico. Luogo di partenza ed arrivo il comune di Caminata. 

GIRO DEL GRAN PARADISO COLLE DEL NIVOLET

Potremmo definirla una piccola impresa dei tre ciclisti valtidonesi Eleonora, Sergio e Luigi partiti da Ivrea con l'idea di girare attorno al parco del Gran Paradiso con biciclette da corsa. Per molti utopia, in quanto raggiunta la sommità dei 2600 mt del Nivolet, l'asfalto si riduce ad una piccola striscia fino al rifugio Savoia per poi divenire un sentiero stretto e ripido che scende nel versante  Valdostano di Valsavarenche. Poco importa se sono stati già percorsi circa 90 km in bici da Ivrea lungo i saliscendi delle colline Reali dei vitigni piemontesi, di Strambinello e Castellamonte, e le pendenze della valle dell'Orco che in alcuni punti raggiungono il 17% anche in galleria prima di Ceresole Reale o lungo i tornanti che salgono ai laghi di Serrù e Agnel fino al Nivolet che fa parte dei quattro valichi più alti d'Italia dopo Stelvio Gavia e Agnello. Attrezzati con zaini scarpe da trekking, imbraghiamo le specialissime per improvvisare un duathlon di circa 2 ore di cammino lungo il sentiero che attraversa la   Croce di Arroley fino a Pont. Da quì ancora in sella per scendere ad Aosta e percorrere gli ultimi 100 km lungo la Dora Baltea fino ad Ivrea per un totale di 200 km di cui 12 km di sentiero e un dsl di 3500 mt. Il tutto in 7 ore e 58 minuti. Buon divertimento !!!!!